Contraffazione ed e-store asiatici: che ne pensate?

Chanel Boy Bag collection


Carissime, nel mio tour di shopping online mi capita sempre più spesso di imbattermi in copie pressoché identiche di accessori o vestiario delle grandi firme della moda, riproposte dagli e-store asiatici, soprattutto coreani, che ad un decimo del prezzo dicono di ispirarsi ai trend del momento..voi che ne pensate? E' sicuramente un'occasione ghiotta di accaparrarsi un oggetto cult, anche se evidentemente contraffatto e di bassa qualità..voi li acquistereste? D'altra parte sembra aver preso piede anche dalle nostre parti e anche da parte di grandi brand a cui nessuno sembra dire nulla (vedi articoli su Zara e Cinti..). Vi presento il caso della Boy shoulder bag di Chanel, maison che è oggetto di continua contraffazione ed alcuni casi eclatanti:


Styleaddict.com, 70$

Oasap, 93$
Choies, 104,99 $

Minusey, 89$


Commenti

Posta un commento