sabato 17 gennaio 2015

LIVE LA SFILATA DI CORNELIANI: MILAN MAN FASHION WEEK A/1 2015/16

venerdì 2 gennaio 2015

"Confessioni di una vittima dello shopping": da leggere prima della corsa ai saldi!


Giusto perchè si avvicinano i saldi e sappiamo bene che tutte noi ci faremo un po' prendere la mano..ecco una lettura che può riportare le più "appassionate" di noi alla giusta dimensione e 
proporzione delle cose..

Una donna racconta la propria storia: si chiama Kayo, è sposata con il fidanzato del liceo che le è stato presentato dall’amica Tomoko. Tomoko è tutto ciò che lei non può essere: alta, elegante, sexy, sofisticata, mentre l’unica attrattiva di Kayo è quella di avere un seno prosperoso, inconsueto per una ragazza giapponese. Kayo è felice di iniziare l’avventura di moglie, casalinga e madre accanto ad un uomo come lei, anonimo e arrivista, il cui lavoro in una banca americana permetterà alla famiglia una crescita economica costante e un’esistenza agiata per i due figli.Un giorno Kayo incontra di nuovo la sua vecchia compagna di scuola. Sempre più raffinata, avvolta dal fascinoso mistero di una vita che sembra fluttuare tra lusso e amanti, Tomoko la trascina a fare shopping. Kayo viene così introdotta in un «club» molto particolare, «il club delle amanti della bellezza», composto da signore ossessionate dalla moda, dai vestiti, dai gioielli, da tutto ciò che i soldi possono comprare per assicurarsi la seduzione, lo charme, il rispetto sociale. La donna, i cui desideri sembrano anestetizzati dalla quotidianità ripetitiva, dalle soffocanti consuetudini di un’esistenza ordinaria, si costruisce così una nuova identità fatta di abiti e accessori costosi e meravigliosi, e scivola in una drammatica dipendenza. Gli acquisti diventano sempre più compulsivi e presto sembrano prosciugare ogni risorsa. Le conseguenze saranno debiti e angoscia, telefonate dalla banca, necessità di prestiti, fino a scelte sempre più estreme pur di non dover rinunciare ai suoi sogni.Teso e sospeso come un noir, questo è uno dei romanzi sociali più originali degli ultimi anni. Il contrasto drammatico tra la realtà concreta e un miraggio di felicità fatto di beni e oggetti da indossare e mostrare, l’infiltrazione pervasiva delle immagini del lusso e della bellezza, rendono la storia di Kayo una storia che coinvolge tutti, specchio delle nostre vite immerse nella religione del mercato e dell’apparenza, di un mondo in cui il denaro o la sua tragica mancanza segnano la coscienza e l’anima delle persone, tratteggiandone il destino, la fortuna, la dannazione. 

mercoledì 26 novembre 2014

A Natale regala il bracciale Dynamo Camp: insieme a Nomination regalerai le vacanze ai bambini gravemente malati




Donando il 50% del prezzo della Special Edition del gioiello, Nomination insieme a tutti voi contribuirà a regalare una vacanza ai bambini gravemente malati che potranno trascorrere giorni felici a Dynamo Camp, il primo camp di Terapia Ricreativa in Italia appositamente concepito per dare sollievo e speranza a bambini gravemente malati e alle loro famiglie, dove la vera cura è ridere e la medicina è l’allegria.
Bracciale in pelle colorata color verde con chiusura con nodo e cappio. Lunghezza bracciale ca 60 cm, da poter adattare al proprio polso. Completo di placchetta in acciaio, oro e smalto con simbolo della Onlus Dynamo Camp di cui Nomination è Ambasciatore. Made in Italy. 

mercoledì 19 novembre 2014

OpsObjects per Women Profile for Africa







OpsObjects collabora con l’iniziativa avviata a ottobre 2014 da Cesvi e Fondazione Umberto Veronesi in collaborazione con Patologi Oltre Frontiera, che prevede una capillare strategia di prevenzione e diagnosi del tumore al collo dell’utero, big killer in Congo RDC e causa principale di morte per cancro fra le donne africane. Per dimezzare la mortalità dovuta a questa patologia, che diagnosticata in fase avanzata lascia poche speranze di vita, basterebbe infatti fare il pap test. Obiettivo del progetto è l’avvio di una campagna di screening a livello nazionale, una intensa attività di formazione del personale locale e l’introduzione di un protocollo sanitario, in modo che il Paese possa proseguire autonomamente nell’attività di prevenzione.

In sintonia con la strategia a lungo termine che anima l'iniziativa, OpsObjects presenta il nuovo bracciale Ops!Tresor Gold in limited edition a sostegno di The OpsObjects Onlus. La onlus dell'azienda partenopea finanzierà, infatti, un anno di perfezionamento formativo dell’anatomopatologa Cathy Mulumba, operante all'Ospedale Provinciale di Kinshasa “Mama Yemo” e figura chiave di Women Profile for Africa in qualità di medico di riferimento nella lettura diagnostica dei test. 

The OpsObjects Onlus dà così il suo concreto contributo a un’iniziativa nata per far sì che la salute della donna nella Repubblica Democratica del Congo diventi un diritto. Una conferma dell’impegno da parte della ONLUS nei confronti del mondo femminile, scegliendo di contribuire alla formazione di un medico donna che a sua volta metterà a frutto il proprio talento, le proprie capacità e risorse a favore di altre donne. 






martedì 11 novembre 2014

Cercate lavoro nel mondo della moda? Calzedonia vi aspetta il 13 novembre



Calzedonia vi aspetta giovedì 13 novembre nello store Tezenis di corso Vittorio Emanuele a Milano dalle 11 alle 17 per uno speciale Recruiting Day. Un evento dedicato a studenti, laureati e giovani professionisti, dove potranno incontrare di persona i responsabili di Human Resourses e le figure di retail per confrontarsi sulle possibili opportunità lavorative aperte. Un ottimo modo per aiutare le nuove generazioni e dare una spinta al mondo del lavoro.

Obiettivo puntato su quattro figure in particolare: Sales assistant, a cui si richiede di accogliere il cliente e rendere perfetta la sua visita in negozio; Store manager, il punto di riferimento per il team di ogni negozio; District manager, a cui spetta la gestione di una zona di punti vendita assegnati; Visual merchandiser, responsabile degli allestimenti e delle vetrine dei punti vendita.



lunedì 10 novembre 2014

EAN 13 premia i vincitori del concorso "Art and Talent for Fashion"


“Art and Talent for Fashion” il concorso ideato dai titolari di  EAN 13 COLLECTION, Cristina Carnevali e Francesco Russo, si è concluso il 5 novembre con l’assegnazione dei premi ai giovani talenti e con la presentazione del capo raffigurante l’opera vincitrice che è stato inserito nella collezione EAN 13 PE 2015.
L’azienda di moda con sede a Carpi (Mo) da sempre coinvolge nuovi creativi nella realizzazione di stampe originali per le sue collezioni.
Proprio dalla personale esperienza di Cristina Carnevali e del marito Francesco Russo è nata l’idea di aiutare le nuove leve nel campo dell’arte e della moda, e a concretizzare la loro creatività nel più difficile ambito di commercializzazione del prodotto.
La giovane vincitrice, Eugenia Tossani, oltre all’enorme soddisfazione di vedere la sua opera inserita nella collezione PE 2015 di EAN 13, si è aggiudicata un premio in denaro pari a 2.000 euro ma soprattutto la possibilità di una collaborazione professionale con il brand proprio per acquisire nuove competenze necessarie nel mondo del lavoro.
Premiate con un riconoscimento in denaro anche Martina Marendon e Dragomira Boykova, seconda e terza classificate. Per loro, come per tutti i giovani artisti che hanno partecipato al concorso, grande visibilità sarà garantita con la mostra sponsorizzata dalla stessa EAN 13 COLLECTION, il Comune di Carpi e Confartigianato Lapam Moda Carpi, in calendario per sabato 17 gennaio presso le sale del castello di Palazzo dei Pio in piazza a Carpi.

mercoledì 5 novembre 2014

L’inverno Chic Sauvage di Anna Rachele



Lo stile animalier é uno dei grandi classici della moda e per questo Autunno Inverno lo vediamo primeggiare tra i trend delle passerelle.  Intramontabile sinonimo di grinta ed eleganza, Anna Rachele lo predilige da sempre tra i pattern utilizzati per le sue collezioni. Per la stagione FW 14\15 Anna Rachele dedica uno dei temi della collezione proprio allo chic sauvage, ispirandosi all’icona di stile Catherine Deneuve nella sua indimenticabile interpretazione del film Belle de jour.